Il tempo

E’ trascorsa una settimana dal mio arrivo a Betlemme e finalmente riesco a scrivere sul mio blog.

Sono state giornate intense e cariche di novità quelle appena vissute, tanto da non lasciarmi il tempo necessario per fermarmi a pensare e a riflettere. Difficile decifrare tutte le emozioni che ho provato e comprendere a fondo gli stato d’animo che hanno accompagnato i miei primi e diversi momenti di vita in questa terra.

Solo quest’oggi riesco a raccogliere i pensieri e le idee da trasformare in alcune righe di parole per questo diario.

La mia giornata è iniziata molto presto. Mi sono alzata all’alba per poter assistere alla messa delle 6 alla Grotta della natività. Quando sono uscita dalla Crèche per raggiungere la chiesa, c’era già una luce intensa  ed il cielo era blu e senza nubi….peccato non avere con me la macchina fotografica per immortalare l’atmosfera!

Sono arrivata  alla chiesa nel silenzio delle viuzze strette della vecchia Betlemme al suo risveglio. Una cartolina inusuale di  botteghe ancora chiuse, strade deserte e assenza degli usuali rumori di voci e musiche mediorientali. Alla grotta, qualche suorina e alcuni pellegrini per la messa in italiano: che emozione essere lì a pregare ed ascoltare la parola del Signore, nel luogo dove il Bambin Gesù è venuto alla luce. Vi ho ricordati tutti, amici miei carissimi!

Con questo bel dono nel cuore sono rientrata a casa dove ho trovato i piccoli “topolini” già svegli e pronti ad iniziare una nuova bella giornata, che auguro anche a tutti voi: buona domenica!

Conto alla rovescia

Mancano pochi giorni alla mia partenza per la Terra Santa e sono molto emozionata e tanto felice perché si sta per realizzare un sogno, il mio sogno.  Ringrazio tutti gli “angeli”  che mi stanno accompagnando in questo cammino e che mi sono vicini. Grazie per tutto l’amore che mi state donando!